N-ACETILCISTEINA

Il posto centrale della filosofia DERMALENA viene occupato dall’ Acetilcisteina, nota anche come NAC, una sostanza dotata di azione antiossidante diretta, essendo in grado di interagire direttamente con i radicali ossidanti. 

 

La struttura della molecola le consente inoltre di attraversare facilmente le membrane cellulari.

 

La letteratura scientifica ha finora proposto diversi studi, per lo più sperimentali, che esaltano le proprietà terapeutiche e preventive di N-acetilcisteina per via sistemica; finalmente siamo in grado di dimostrare che il suo spettro d’azione è molto ampio anche attraverso l’applicazione topica. È sorprendente il suo ruolo anti-invecchiamento, grazie all’eliminazione dei radicali liberi che si formano dalla perossidazione lipidica che, causando la rottura delle membrane cellulari, hanno un impatto negativo su DNA e RNA e di conseguenza determinano degenerazioni cellulari e disfunzioni biochimiche.

L’INTEGRAZIONE DI NAC A LIVELLO CUTANEO

  • Il primo meccanismo d’azione è quello che viene sfruttato per l’azione mucolitica, ovvero la capacità di scindere i ponti disolfuro:
    la sostanza attiva è in grado infatti di spaccare le molecole proteiche, di ridurle di dimensione, agevolando così l’esfoliazione a livello epidermico.
  • Il secondo meccanismo, quello più importante, è il processo antiossidativo esplicato.
    La N-acetilcisteina veicola la Cisteina, precursore del Glutatione ridotto, il più importante antiossidante prodotto dall’organismo, quindi il più potente disattivatore di radicali liberi.
    Questo permette alla cellula di sopportare meglio ogni tipologia di stress, anche quello genetico.
Il Problema

In presenza di stress le funzioni fisiologiche della cellula non possono più essere espletate. La cellula mette in opera un processo attivo, l’Apoptosi, attingendo ad un programma insito nel proprio patrimonio ereditario. Questo rappresenta un programma di autoeliminazione che differisce dalla Necrosi, una morte cellulare scaturita dall’applicazione topica di sostanze chimiche o come conseguenza ad un altro evento traumatico. Quando le cellule vanno incontro a questo “suicidio”, i legami intercorrenti che le uniscono non si disgregano naturalmente, ma restano bensì coesi non favorendo un’esfoliazione naturale.
Si formano così delle placche ipercheratosiche difficili da rimuovere.
’’

SCOPRI LA SOLUZIONE DI DERMALENA

L’apporto consistente di NAC aumenta la capacità di neutralizzare l’azione tossica dei radicali liberi, determinando l’allungamento della vita cellulare (meccanismo Antiapoptotico) ed un’esfoliazione naturale (meccanismo Anti-Necrosi).

A differenza di ciò che offre il mercato, i nostri prodotti sono in grado di effettuare proprio il  rifornimento cellulare di Cisteina che ristabilirà a sua volta il contenuto di Glutatione intracellulare, eliminando ogni forma di stress cutaneo.